All’HaBaWaBa tre squadre che non perdono mai

Posted · Add Comment
Day6
HabaWaba Festival 2018
Lignano Sabbiadoro Villaggio Bella Italia
Photo Deepbluemedia

L’HaBaWaBa International Festival 2018 è ormai in archivio, ma prima di iniziare a parlare dell’HaBaWaBa Plus U13 – i 49 team stanno arrivando oggi al Bella Italia & EFA Village – ci sono da ringraziare le decine e decine di persone che hanno reso possibile lo svolgimento e il successo dell’11a edizione del Festival. Si tratta degli arbitri, delle giurie e dei volontari che, distribuiti sui 6 campi di gioco, hanno permesso lo svolgimento delle oltre 600 partite di questa settimana di HaBaWaBa. A tutti loro la Waterpolo Development dice grazie.

Francesco Postiglione in versione arbitro (foto DeepBlueMedia)

Francesco Postiglione in versione arbitro HaBaWaBa (foto DeepBlueMedia)

Nel team arbitrale dell’HaBa Referee, diretto dall’ex internazionale Dante Saeli con l’aiuto di Michele Ingannamorte, hanno militato giovani promettenti, grandi stelle e anche qualche debuttante molto particolare come Francesco Postiglione: dopo 3 Champions League vinte con il Posillipo e 7 medaglie con il Settebello (tra cui il bronzo ad Atlanta ’96), l’attuale vicepresidente della Federnuoto ha voluto provare il brivido di arbitrare i piccoli campioni dell’HaBaWaBa. “Ho fatto il giocatore, il dirigente, ora l’arbitro: mi manca solo l’allenatore – scherza Postiglione, sempre sorridente – Mi sono divertito, è stato bello vedere come, a questa età, i piccoli seguano l’arbitro con grande attenzione. Per questo motivo ho provato ad accentuare i movimenti, in modo da essere il più chiaro possibile per loro”.

Tra i giovani, in evidenza il 17enne Luciano Zappulla proveniente dal G.U.G. Sicilia, che ha arbitrato la finale U9, mentre l’U11 è stata diretta da un’altra presenza fissa all’HaBaWaBa International Festival: Filippo Massimo Gomez, arbitro di A1 con un’enorme esperienza a livello internazionale. E anche Giorgos Stavridis, l’arbitro che ha diretto la finale olimpica di Rio de Janeiro, potrà aggiornare il curriculum grazie alla gara diretta all’inizio del Festival: un onore, per noi, averlo avuto all’HaBaWaBa.    

La squadra degli addetti alla giuria. In alto gli arbitri (foto DeepBlueMedia)

La squadra degli addetti alla giuria. In alto gli arbitri (foto DeepBlueMedia)

Oltre agli arbitri, la WPD ringrazia lo staff medico della dottoressa Monica Cazzamalli, che ha presidiato ogni partita del torneo, e il team composto da giurie e volontari che si sono occupati della redazione dei verbali, del controllo delle partite, della sicurezza nelle piscine e, in generale, di tutto ciò che potesse garantire il corretto svolgimento dei tornei. Sembra quasi superfluo sottolinearlo, ma senza il lavoro quotidiano di queste persone, impegnate da mattina a sera sui campi di gara, l’HaBaWaBa International Festival sarebbe rimasto una pura idea, non uno straordinario successo sportivo e culturale. Persone che dimostrano come la pallanuoto non sia fatta solo di giocatori, allenatori e dirigenti, ma anche di appassionati veri: anche usando un fischietto, scrivendo un verbale o sistemando una porta si può fare qualcosa per la pallanuoto, per lo sport. Soprattutto all’HaBaWaBa.     

 

La squadra dei volontari

La squadra dei volontari HaBaWaBa

Gli arbitri dell’11a edizione: Mario Boccarusso, Antonino D’Amico, Marzia Di Giacinto, Sergio De Martino, Davide Giardina, Filippo Massimo Gomez, Michele Ingannamorte, Michele Minelli, Alberto Natale, Giuliana Pintus, Fabrizio Provenzale, Giulia Ronca, Luciano Zappulla. Responsabile Dante Saeli. 

I membri delle giurie dell’11a edizione: Sofia Benedini, Sabina Caputo, Barbara Carra, Giorgio Chiovato, Elisa D’Accordi, Gianmaria Legrenzi, Lucio Mostallino, Irene Pecoraro, Leonardo Proietti, Carlotta Saeli, Jessica Vincenzi.

I volontari dell’11a edizione: Simone Bonazza, Marco Casadei, Matteo Durello, Matteo Donato, Francesco Ferrari, Giacomo Fumana, Riccardo Gamberini, Federico Giolo, Mattia Lievore, Simone Marchesini, Elia Mozzato, Alex Romagnosi, Giovanni Romanò, Martina Todeschi, Samuele Zambonin.

 

Una gallery dedicata agli arbitri

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *