Arbitri, giuria, volontari: i pilastri dell’HaBaWaBa

 
Il team degli arbitri al completo (clicca per ingrandire)

All’HaBaWaBa International Festival c’è una squadra che non è composta da U11 né da U9. È quella degli arbitri, degli officiali di giuria e dei volontari, senza i quali le oltre 600 partite dell’edizione 2017 non si sarebbero potute disputare.

HabaWaba Festival 2017 - Villaggio Ge. Tur 21 June - 02 July 2017 Lignano (UD)Il progetto che li coinvolge i direttori di gara è HaBa Referee, una vera e propria scuola arbitrale diretta dall’ex internazionale Dante Saeli, coadiuvato da Michele Ingannamorte. “Ho avuto un gruppo compatto, questi ragazzi sono autentiche spugne, sempre pronti a imparare. Si tratta di arbitri giovanissimi, l’età media è di 22 anni ma c’è chi ne ha solo 18, come Massimiliano Visconti e Gabriele Balli”.  “L’HaBaWaBa è una grande scuola per loro: quest’anno ogni arbitro ha diretto tra le 52 e le 55 partite in soli 6 giorni. La novità? È cresciuto il numero di ragazze, ben 6”. HaBa Referee è aperta anche agli arbitri stranieri, tre in questa edizione: l’americano Peter Shanuoi, il francese Ghisain Dehon e la giapponese Azumi Geshian. Non sono mancati, poi, i graditi ospiti, come gli ex arbitri Claudio Maggiolo e Domenico De Meo, attualmente designatori per il GUG, o il vicepresidente federale Francesco Postiglione, che ha aggiunto al suo curriculum di pallanuotista, nuotatore, dirigente e commentatore Rai anche il ruolo di arbitro.

Gli ufficiali di giuria

Gli ufficiali di giuria

Accanto agli arbitri, ci sono poi gli ufficiali della giuria, un team altrettanto importante che sui 6 campi di gioco è andato ben oltre il lavoro di compilazione dei report delle partite. Anche loro sono stati un pilastro fondamentale per l’HaBaWaBa International Festival 2017.

Infine, ma non per ordine di importanza, ci sono i volontari, 19 preziosi elementi che hanno svolto i compiti più disparati pur di assicurare il perfetto svolgimento del torneo: missione compiuta ragazzi, anche grazie a voi l’HaBaWaBa International Festival 2017 è stato un grande successo.

Infine la Waterpolo Development ringrazia anche il personale medico che ha presidiato ogni partita del torneo: la dottoressa Monica Cazzimalli, gli infermieri Marika Bisol, Erica De Bortoli e Riccardo Pavan e i soccorritori della Sogit di Lignano Sabbiadoro.

Questi gli arbitri dell’HaBa Referee: Michele Minelli (Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia), Alessandro Roberti (Veneto), Giulia Di Crosta, Valeria Fontana, Alberto Natale, Fabrizio Provenzale, Massimiliano Visconti (Lombardia), Federica Ble (Piemonte), Gabriele Balli (Liguria), Fiorella Rizza (Emilia Romagna), Pasquale Cascone, Marco Dropiano (Puglia), Mattia Gomez (Campania), Chiara Cusenza, Antonio Torneo (Sicilia), Peter Shanuoi (USA), Azumi Geshian (JPN), Ghislain Dehon (Francia). Responsabile: Dante Saeli, assistente Michele Ingannamorte.  

Arbitri ospiti: Domenico De Meo, Claudio Maggiolo, Francesco Postiglione.

Componenti delle giurie: Barbara Carrà, Giorgio Chiovato, Nausicaa Dell’Ara, Paola Fedele, Milena Francica, Gianmaria Legrenzi, Lucio Mostallino, Irene Pecoraro, Sabina Pisani, Leonardo Proietti, Costanza Vesentini.

La squadra dei volontari: Edoardo Balzano, Francesco Biot, Giovanni Cevorato, Marco Crestini, Vittorio Donatoni, Matteo Donato, Matteo Durecco, Giulio Giacomini, Rebecca Giacomini, Mattia Lievore, Simone Marchesini, Stefano Ravera, Sofia Rizzuti, Alex Romagnosi, Giovanni Romanò, Carlotta ed Eleonora Saeli, Alessandro Santangelo, Mattia Zanti.

 

 

One Response to "Arbitri, giuria, volontari: i pilastri dell’HaBaWaBa"
  1. Roberto scrive:

    Grazie a voi tutti, alla vostra generosità e professionalita’ per aver reso questa manifestazione una esperienza di vita indimenticabile per i nostri figli…e per noi genitori! Grazie di cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *