HaBaWaBa workshop, parte I: comunicare con i LEGO®

 
LEGO workshop mattoncino

Permettere ai bambini di imparare e crescere, giocando. È questo l’obiettivo che l’HaBaWaBa International Festival persegue non solo attraverso il gioco in acqua, ma anche con i workshop ludico-educativi che in ogni edizione propone ai suoi partecipanti. Per l’edizione 2017 sono addirittura due.

Lego workshop 2

Il workshop dei piccoli giocatori del Patras

Qui descriviamo quello dedicato agli U9 e organizzato da Better Future attraverso il metodo LEGO® Serious Play®, che prevede l’utilizzo dei mattoncini LEGO® per stimolare la creatività e le capacità comunicative dei bambini. “La protezione dell’ambiente e la sua salvaguardia”, questo l’argomento del workshop. Il primo computo di ogni bambino è di descrivere con un determinato numero di mattoncini un comportamento sbagliato nei confronti dell’ambiente; successivamente tutti quanti, uno alla volta, parlano della propria creazione e rispondono alle domande dei compagni. “A scuola non si insegna a parlare in pubblico – spiega il greco Stefanos Azariadis, il responsabile Better Future del workshop insieme a Maria Ioanna Pierri -, qui stimoliamo i bambini a farlo. C’è chi è più spigliato e riesce bene subito, altri devono essere aiutati. Ma tutti, alla fine, lo fanno: i bambini devono imparare a comunicare, ma anche ad ascoltare i loro compagni. E, infine, a collaborare insieme”.

L’ultimo compito, infatti, è quello di unire tutte le costruzioni e, in pochi minuti, inventare insieme una storia che le colleghi. Una storia che sia, necessariamente, il frutto del lavoro di tutti. Nato per cementare il team-building nelle aziende, il Lego Serious Play si basa appunto sulla convinzione che ognuno può contribuire alla discussione, alle decisioni e ai risultati di una squadra.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *