Ilaria Savioli: dura in acqua, dolce con gli HaBaWaBa

Posted · Add Comment
Ilaria Savioli

Per Ilaria Savioli il 2016 è l’anno del secondo Scudetto conquistato con il Plebiscito Padova, ma anche della seconda partecipazione all’HaBaWaBa International Festival. Il difensore della squadra campione d’Italia, infatti, è al Villaggio Ge.Tur nella veste di allenatrice della squadra U9 del club veneto. ”È bello tornare all’HaBaWaBa – ci dice Ilaria -. Per i bambini penso sia qualcosa di fantastico, che va oltre la pallanuoto. È un evento che ricorderanno a lungo e che servirà a farli appassionare a questo sport”.

Ilaria in acqua ha fama da dura, mentre con i suoi ragazzini è molto più dolce. “I bambini mi danno tanto, mi diverto e provo sensazioni diverse da quelle che sento quando gioco. Sono innamorata di questo sport e vivere l’HaBaWaBa è una grande esperienza”. Com’è la Savioli allenatrice?  “Beh, non sono “cattiva” come Stefano Posterivo – scherza citando il suo tecnico nel Plebiscito -. Stefano quest’anno ci ha massacrato negli allenamenti, ma poi i risultati si sono visti”.

Il momento peggiore? “Una volta, durante la pausa natalizia del campionato, abbiamo fatto per 24 volte i 200 metri. Ora che abbiamo vinto lo Scudetto posso confessarlo: ho “rubato” qualche metro”, dice ridendo Ilaria, che insieme alle compagne del Plebiscito ha ben chiaro l’obiettivo per la prossima stagione. “Il terzo scudetto è importante, ma noi vogliamo vincere anche in Europa. Credo che dobbiamo puntare a quello. Dovrà aiutarci anche il nostro pubblico, che ci sta sempre vicino: dovrà farsi sentire anche in Champions League”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *