Tornei regionali Fin – HaBaWaBa | Risultati e commenti del torneo Veneto

Posted · Add Comment
tornei-regionali-fin-habawaba-2018-veneto-noale-23-marzo

ll bel torneo noalese ha rispecchiato i valori dell’HaBaWaBa cioè dell’Happy Baby Water Ball, la gioia del bambino nel “gioco con la palla in acqua”: gioco e divertimento. L’universo di bambini, tecnici, famiglie, eventi, appuntamenti che in questi anni ha trovato casa a Noale si è sviluppato con l’unico fine di diffondere i nobili valori dello sport e della convivenza

– estratto dal commento della gara S:C. Noale – Clodia

ORARIO INCONTRI RISULTATO
15:00 CS PLEBISCITO A –  SL PREGANZIOL  2-1
15:30 SPORTING CLUB NOALE –   PLEBISCITO B  1-2
16:00 CLODIA – GRIFONI ABANO  10-0
16:30 CS PLEBISCITO A- CS PLEBISCITO B  2-3
17:00 SL PREGANZIOL -GRIFONI ABANO  8-3
17:30 SPORTING CLUB NOALE- CLODIA  1-4

 

“Leoni e il ruggito della libertà.

La domenica pomeriggio a Noale le squadre che scendono in acqua con i Leoni sanno che dovranno nuotare più veloci di loro…

Plebiscito Padova-Sporting Club Noale 2-1

Subito in campo e le squadre fanno intendere che non faranno sconti sul risultato…”ce la giochiamo fino alla fine”.

Pronti via…azione veloce con il portiere avversario che mette subito in chiaro che non è venuto a Noale per mangiarsi un gelato…palla lunga al compagno con capovolgimento di fronte e goal di rapina del Plebiscito, squadra quadrata che sa sfruttare i minuti iniziali nei quali lo Sporting Club Noale, come un diesel, deve ancora scaldarsi.

Si riparte dal centro, con due passaggi il Noale scende sulla fascia, passa la palla davanti alla porta e butta in tribuna un goal già fatto. Genitori ospiti che tirano un respiro di sollievo.

Il Plebiscito sfrutta lo sbilanciamento in avanti dello Sporting Club Noale e facendo pesare la differenza abissale di centimetri e chili in acqua tiene a bada i difensori veneziani e insacca sul palo opposto lontano dagli artigli del portiere.

Punto sul vivo il portiere del Noale ne fa una questione personale e si esalta con parate che mandano in visibilio il pubblico presente: “non ci arrivava nemmeno Buffon a prendere quel tiro là”.

Palo, traversa, portiere che si allunga e difende la palla, pressione ignobile degli avversari che come licaoni si avventano sul pallone…portiere che tira fuori la palla dal cilindro, rilancio lungo con i Leoni che schiumano davanti alla porta avversaria…tiro angolato e fuori! Incredibile! A Noale non si vedeva una partita così da almeno 70 anni…tripudio a bordo vasca con alcuni genitori che svengono per l’emozione.

Fraseggio indelicato dei Leoni sulla linea dei due metri…palla in mano pronta per essere scaraventata in porta e fischio finale dell’arbitro che interrompe l’azione sul più bello…genitori che rischiano di non arrivare a fine giornata…troppe emozioni!

Secondo tempo e goal stellare: nella pallanuoto moderna non si vedono spesso questi gesti tecnici, una palombella tirata con il contagiri che si insacca appena al di là della linea di porta…genitori scatenati che gridano al miracolo…”era dai tempi di Maradona che non vedevo una parabola del genere…”. Nonni che iniziano a sudare e a togliersi il maglione.

Noale carica a testa bassa, il bel gioco dei Leoni però non paga, il pareggio non arriva perché il portiere avversario si esalta con parate a ripetizione, i pali e le traverse non si contano servirebbe un pallottoliere…

Pressing asfissiante dei Leoni che non ci stanno a perdere la partita e giocano il tutto per tutto con la squadra allungata… il centro boa avversario è ormai dimenticato dai suoi compagni davanti alla porta del forte portiere del Noale, merito del pressing alto e dei polmoni dei veneziani che tengono ancora botta nonostante il caldo infernale…l’acqua ormai ribolle.

Mamme che si fanno aria e papà col fazzoletto in testa.

Ripartenza dei Leoni, tiro mancino e molto potente che viene però parato dal portiere padovano che sale sugli scudi.

Azione importante sulla fascia con i Leoni che vanno via come dei motoscafi…contropiede purtroppo non andato a buon fine…risultato bloccato sul 2 a 1 dagli avversari che tentano di anestetizzare i Leoni con fallo tattico e sistematico.

Noale che si esalta con gli ultimi guizzi di energia…in vasca si vedono addirittura passaggi ciechi dato che i Leoni ormai si conoscono a memoria e potrebbero giocare a occhi chiusi; sarabanda di recuperi e passaggi al volo che esaltano le doti corali della squadra.

Nella pallanuoto chi difende attacca e il Noale lo fa fino alla fine con i polmoni a pompare come stantuffi per tutta la vasca .

Il 2 a 1 finale per il Plebiscito non rispecchia il bel gioco e il cuore dei veneziani ma conta alla fine chi la butta dentro e i padovani ne mettono una in più…

Clodia Chioggia – Sporting Club Noale 4-1

La seconda e ultima partita dello Sporting Club Noale contro la corazzata Clodia di Chioggia è uno scontro da Davide e Golia…qui le differenze di stazza sfidano le leggi della fisica…

Il Noale senza patemi d’animo e timori reverenziali parte subito forte e con tre passaggi è davanti alla porta sprecando l’occasione della vita: tiro telefonato tra le braccia del portiere che ringrazia e rilancia subito innescando un compagno che insacca con un tiro angolato e imparabile. Dal possibile 1 a 0 per il Noale, i Leoni si trovano subito a rincorrere il risultato.

Leoni a macinare bel gioco corale con molte occasioni davanti alla porta che mettono in difficoltà il portiere avversario ed esaltano la solidità dei pali e della traversa della porta…genitori a bordo vasca senza parole e in chiara mancanza di ossigeno.

Ribaltamento rapido del fronte e goal del 2-0 per il Clodia che spietatissimo non spreca nulla.

Cambi nello Sporting Club Noale che fa rifiatare 3 giocatori e approfittando del calo fisico del Clodia arriva sui due metri e dà spettacolo con una beduina che si ferma sulla linea di porta…ormai non si contano più i goal sprecati dai veneziani.

Noale recupera palla al centro del campo con gran difesa ad anticipare gli avversari, discesa a rete con goal perentorio che gonfia la rete.

Palla al centro, lancio del Clodia che viene intercettato dal Noale che però inspiegabilmente spreca davanti alla porta scheggiando il palo. Fine primo tempo.

Inizio secondo tempo con il Noale davanti che butta fuori praticamente un rigore a porta vuota, il Clodia ringrazia e approfitta segnando il 3 a 1 che viene poi arrotondato nel finale con il 4-1 nonostante il portiere del Noale fosse poco disposto a godersi il paesaggio. Belle parate e attenzione tra i pali però non salvano la porta.

Squadre che escono dal campo scambiandosi il cinque, sotto gli applausi degli spettatori presenti in chiaro visibilio per il gran spettacolo.

ll bel torneo noalese ha rispecchiato i valori dell’HaBaWaBa cioè dell’Happy Baby Water Ball, la gioia del bambino nel “gioco con la palla in acqua”: gioco e divertimento. L’universo di bambini, tecnici, famiglie, eventi, appuntamenti che in questi anni ha trovato casa a Noale si è sviluppato con l’unico fine di diffondere i nobili valori dello sport e della convivenza.

Così la carica dei Leoni non si spegne nemmeno durante il terzo tempo finale con i giocatori a pasteggiare con pantagruelico appetito e i genitori a rifiatare dopo le fantastiche emozioni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *